idm-logo
FESR
idm logo

Sicheo sta realizzando, grazie al contributo del FESR Fondo Europeo di Sviluppo Regionale – Programma Operativo regionale del Lazio, l’innovativa piattaforma denominata IDM-Interactive Digital Museum dedicata a favorire lo sviluppo di dinamiche di gioco e alta interattività a favore di musei, parchi a tema, centri culturali.

Attraverso la piattaforma IDM, operatori culturali, esperti del dominio e gestori/direttori di musei e parchi a tema potranno progettare e sviluppare, in modo semplice e intuitivo, applicazioni mobile (APP per smartphone e tablet) dedicate ad erogare ai visitatori sistemi di gioco (di ruolo ed avventura) e storyguide interattive in grado di rendere la visita museale stimolante e coinvolgente e più rispondente alle esigenze del pubblico (in particolare giovane).

Tutto ciò al fine di consentire lo sviluppo di dinamiche di fruizione museale immersive e modalità di interazione basate su meccanismi di gioco, simulazione e tecniche di gamification.

 L’applicazione pilota, che sarà realizzata tramite la piattaforma IDM, verrà ospitata dal Museo del Giocattolo di Zagarolo.

SCENARIO

Il patrimonio italiano è noto per la straordinaria ricchezza, ma rivela un potenziale di attrattività non ancora sufficientemente valorizzato.

La strada per raggiungere questo traguardo passa attraverso l’integrazione di piattaforme software e soluzioni applicative che permettano di sviluppare tutte le potenzialità legate alla virtualizzazione della realtà (augmented, mixed e virtual reality) e all’impiego di sistemi ad alta interattività incluse soluzioni mutuate dal mondo del gioco, della gamification e delle simulazioni digitali. Il tutto, nel rispetto della tradizione e del patrimonio culturale nazionale.

gamification museum virtual reality

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

L’idea progettuale di Sicheo mira a realizzare una piattaforma, denominata “IDM-Interactive Digital Museum”, dedicata ai musei “tradizionali”, il cui pilot verrà ospitato dal Museo del Giocattolo di Zagarolo.

IDM Interactive Digital Museum SICHEO

Lo scopo è di affiancare e supportare il rilancio e lo sviluppo dei musei tradizionali mediante soluzioni informatiche, APP per smartphone e tablet, sistemi di gaming e digitalizzazione, inclusa la modellazione 3D di manufatti, contenuti ed elementi culturali, artistici, storici ed architettonici.

La piattaforma IDM ideata da Sicheo ha l’obiettivo di favorire la perfetta integrazione tra esperienza reale ed esperienza virtuale di visita al museo. Contenuti multimediali, modelli digitali 3D e meccanismi ludico-interattivi saranno resi disponibili per i visitatori per mezzo di un’APP fruibile tramite device mobili, donando ai visitatori un’esperienza immersiva durante la visita museale ed estendendo l’esperienza anche esternamente, prima e dopo la visita.

Il progetto permetterà pertanto lo sviluppo di innovativi modelli di fruizione museale e di meccanismi di virtual museum attraverso i quali sarà possibile migliorare la fruizione e comprensione del patrimonio culturale e sviluppare originali sistemi di “storyguide interattive” e “esperienze di gioco on e off site”, nonché, a livello tecnico, su sistemi di geolocalizzazione indoor, Qr-code e/o marked images (oltre che su sistemi di virtual e augmented reality).

FINALITA' DEL PROGETTO

Il progetto prevede la realizzazione di una piattaforma software, denominata “IDM-Interactive Digital Museum”, finalizzata ad apportare un sensibile miglioramento in termini di innovazione della componente digitale, di interattività e di sviluppo dell’esperienza durante, nonché pre e post, la visita museale.

Tale soluzione sarà applicata, in primo luogo, al Museo del Giocattolo di Zagarolo e successivamente verrà proposta ad altri musei tradizionali, per sviluppare l’integrazione tra esperienza reale ed esperienza virtuale di visita a musei, parchi a tema e luoghi della cultura.

Il format, basato sull’integrazione tra tecnologie digitali e una innovativa forma di intrattenimento incentrata sul meccanismo di “gioco di avventura e di ruolo” in contesti reali, permetterà ai visitatori di partecipare ad una nuova forma di visita museale in grado di rendere memorabile, coinvolgente ed immersiva l’esperienza.
I destinatari della soluzione sono pertanto i musei, i parchi archeologici e tutti i siti del patrimonio culturale nazionale e, con essi, gli amanti della cultura e i visitatori appassionati di nuove tecnologie applicate ai contesti culturali.

La soluzione basata su di una componente server, dotata di un “CMS-configuratore” e di un “role play game editor”, permetterà lo sviluppo, la configurazione e il rilascio di un’applicazione dedicata ad ogni museo; tale applicazione sarà fruibile dai visitatori sia tramite smartphone personale sia tramite tablet messi a disposizione dai musei.

IDM Interactive Digital Museum SICHEO
IDM Interactive Digital Museum SICHEO

Lo sviluppo della piattaforma richiede l’impiego di tecnologie digitali sia nella fase di produzione che di post-produzione dei contenuti, includendo il ricorso di modelli digitali, video, grafica in overlay, contenuti infografici, ricostruzioni 3D, sound e special effects, etc.

Alla base del progetto sussiste pertanto la progettazione e sviluppo di una piattaforma software client-server che da un lato (client) consenta la fruizione da parte dei visitatori dei Musei tramite APP mobile (Ios e Android) e dall’altro permetta la configurazione dell’esperienza di gioco (game editor), il caricamento e l’aggiornamento dei contenuti (CMS), nonché lo sviluppo di story-guide.

L’APP per gli utenti finali (visitatori) prevede pertanto due macro-funzionalità: “sezione storyguide” e una sezione ludico-interattiva denominata “adventure game”. Gli utenti potranno decidere di quale sezione fruire e se farlo all’interno del museo durante la visita, o anche prima e dopo la visita stessa.

La vera innovazione del progetto è costituita dalla sezione ludico-interattiva dell’APP, denominata “adventure game”, anch’essa fruibile prima, durante e dopo la visita. Tramite l’APP l’utente potrà avviare la sessione di gioco, rientrante nel novero dei giochi di ruolo ed avventura; il gioco sarà progettato in modo di permettere agli utenti di acquisire e dimostrare conoscenze relative ai contenuti del museo e al contesto storico e culturale.

Il gioco spingerà gli utenti a muoversi fisicamente all’interno del Museo per ricercare e acquisire le informazioni e gli indizi necessari a risolvere le Quest proposte dal gioco tramite il device mobile dell’utente (ad es. inquadrare manufatti ed elementi architettonici con la fotocamera, digitare le proprie ipotesi di soluzione, dialogare con personaggi virtuali, inquadrare QR-code, azionare eventuali sensori, etc.).

Il visitatore sarà pertanto immerso in uno spettacolo digitale interattivo simile ad un gioco di ruolo dal vivo ambientato nel museo e nel relativo contesto espositivo.

INNOVATIVITA'

Per la realizzazione della soluzione descritta Sicheo ha previsto un processo di collaborazione tra i migliori esperti di differenti domini tecnici, artistici, culturali e di design: game e gamification designer, visual designer e specialisti del settore audiovisivo e musicale, esperti del dominio museale, esperti di interaction design, specialisti nello sviluppo di applicazioni software ad alta interattività, realtà aumentata, etc.

L’idea progettuale abbraccia numerose Aree di Specializzazione (AdS) previste dal Bando. In particolare, in relazione ai beni culturali e alle tecnologie applicabili al contesto culturale, è previsto l’impiego di tecniche di digitalizzazione; l’impiego di new media e il ricorso a sistemi di storytelling/storyguide/audiovisual guide; l’impiego di soluzioni di augmented reality; lo sviluppo di dinamiche di virtual, social e participatory museum; l’impiego di Qr-code e marked images; lo sviluppo di tecnologie immersive interattive; l’impiego di 3D imaging e componenti di simulazione. Infine è previsto il ricorso ad attività di post-produzione digitale.

Il progetto presenta diversi caratteri di innovatività, sia di tipo metodologico (tecniche di game e gamification design) che tecnologico.

Tra questi si segnala il ricorso a tecnologie digitali innovative quali la realtà aumentata e virtuale in ambito museale il cui scopo è realizzare sia l’editor (sia della componente di gioco che di quella di story-guide) sia un’applicazione per device digitali mobili a supporto dell’esperienza di visita museale dal vivo nonché in modalità virtuale a distanza.

Il progetto ha come obiettivo quello di massimizzare il coinvolgimento emotivo e la partecipazione attiva dei visitatori prima, durante e dopo la visita. A tale scopo gli utenti potranno scegliere un “percorso” basato sul “gioco di ruolo/avventura” o più semplicemente su di una “storyguide interattiva”.

Il ricorso a tali approcci e alle tecnologie tipiche del settore del videogioco, della multimedialità e della virtual reality permetterà di collegare contenuti audiovisivi e immersivi a componenti software in grado di gestire dinamiche e meccaniche di gioco originali.

Si tratta pertanto di un utilizzo innovativo di diverse tecnologie e metodologie finalizzate a rendere tecnologico e interattivo un museo tradizionale.

IDM Interactive Digital Museum SICHEO

Il processo di collaborazione che vede coinvolti esperti di differenti domini tecnici, artistici e culturali permetterà di collegare contenuti audiovisivi a componenti software in grado di implementare dinamiche e meccaniche di gioco originali fruibili per tramite di device mobili, nonché nuove dinamiche di fruizione immersiva. Tutto ciò con il fine ultimo di favorire la diffusione, la conoscenza e la tutela del patrimonio culturale nazionale permettendo nuove modalità di fruizione nonché la relativa valorizzazione anche esternamente alla visita museale dal vivo.
L’integrazione della soluzione descritta con gli spazi espositivi e i manufatti esposti sarà effettuata con il ricorso a sistemi di identificazione tramite immagini.

In merito agli aspetti organizzativi e tecnici atti a garantire la massima efficacia nella realizzazione delle attività è importante sottolineare il profondo knowhow tecnico-metodologico da parte di Sicheo nel campo delle simulazioni e della gamification applicata ai processi complessi; le esperienze progettuali e tecnico produttive dei team interno nel campo di piattaforme software ad alta interattività e nella produzione di applicazioni digitali, simulazioni, giochi e soluzioni di gamification.

La soluzione è stata progettata dal Prof. Francesco Lutrario docente del GamificationLab Sapienza.

RISULTATI ATTESI

Il progetto IDM ha come obiettivo la creazione di una piattaforma che apporterà un sensibile miglioramento in termini di digitalizzazione e interattività al Museo dei Giocattolo di Zagarolo e, successivamente, ad altri Musei italiani.

Si catturerà l’attenzione dei visitatori, conducendoli lungo un percorso che include elementi di gioco e tramite di questi abilita e incentiva la fruizione di contenuti (audio-visivi, musicali, modelli e rappresentazioni virtuali, etc.), al fine di promuovere il Museo del Giocattolo come Museo innovativo, nonché assicurare in generale una più ampia valorizzazione del patrimonio artistico e culturale del nostro Paese.

Questo attraverso l’erogazione di applicazioni interattive in grado di veicolare esperienze di visita innovative basate su sistemi di gioco e contenuti sia immersivi sia multimediali in un contesto di alta interattività atto a sviluppare sinergie tra diversi ambienti tecnici e culturali e in ultimo valorizzare il patrimonio museale e archeologico nazionale e in generale le capacità di innovazione in ambito culturale.

Il sistema infatti non nasce come una soluzione chiusa ma mette al centro dell’innovazione proprio gli esperti del dominio museale facilitando l’impiego, per le finalità del museo, di metodologie innovative (gioco, storytelling, gamification) e tecnologie di ultima generazione (virtual e augmented reality, video special effetcs, sistemi di geolocalizzazione anche indoor).

Da un’accurata analisi del mercato attuale, si evince che la tendenza all’innovazione e alla digitalizzazione dei musei nel territorio nazionale, ad oggi, coinvolge soltanto le grandi città. In questo contesto si inserisce l’idea progettuale presentata da Sicheo, che ha come obiettivo la realizzazione di una piattaforma, in grado di trasformare un museo analogico e tradizionale in una struttura del tutto innovativa e altamente interattiva.

IDM Interactive Digital Museum SICHEO

La piattaforma costituirà una soluzione applicabile a tutte le strutture museali d’Italia. Il mercato potenziale a cui si rivolge la piattaforma è quello dei musei old-style e analogici, che attualmente copre circa l’80% dei quasi 5000 musei e istituti similari presenti in Italia.

SOSTEGNO FINANZIARIO RICEVUTO

Costo totale: € 179.956,83

Contributo concesso: € 143.965,46